Archivio

Bentley Continental GT First Edition

La rinnovata Gran Turismo di lusso inglese arriva sul mercato con un'edizione speciale

La nuova generazione della Bentley Continental GT arriva sul mercato e lo fa con la versione First Edition, un’edizione speciale sviluppata da Mulliner, il dipartimento ‘speciali’ della Casa britannica.

Come se la nuova gran turismo targata Bentley non fosse abbastanza esclusiva, il costruttore d’Oltremanica ha deciso di farla debuttare sui mercati con questa First Edition caratterizzata dal massimo lusso e da un equipaggiamento extra.

Di serie ha infatti in dotazione molte delle opzioni di personalizzazione del catalogo Bentley come la pelle di massima qualità che ricopre i sedili, i pannelli delle portiere e la plancia. Ma la trama a rombi che appare in qualche zona dell’abitacolo è esclusiva di questa First Edition. La zona della plancia, poi, viene proposta con quattro diversi tipi dir rifiniture: Tamo Ash, Liquid Amber, Dark Stained Madrona y Dark Fiddleback Eucalyptus–, sempre in combinazione con la tinta Grand Black, esclusiva anch’essa della Continental GT First Edition.

In dotazione anche il sistema Bentley Rotating Display, una strumentazione totalmente digitale che può essere configurata con tre diversi design. Mulliner ha incluso inoltre una pedaliera in lega perforata, diversi loghi dell’edizione speciale sia nell’abitacolo che sulla carrozzeria e cerchi esclusivi da 22 pollici di diametro, proposti in diverse rifiniture e realizzati a mano. Non mancano, sempre di serie, i pacchetti City e Touring che aggiungono il sistema Park Assist, l’allerta di pedoni sulla carreggiata e il riconoscimento della segnaletica stradale. L’impianto stereo, come optional più essere affidato allo specialista Bang & Olufsen o a Naim.

Sotto il cofano della Bentley Continental GT First Edition pulsa il noto W12 6.0 biturbo da 635 CV di potenza e 900 Nm di coppia accoppiato al cambio automatico a otto rapporti e alla trazione integrale.

Archivio

Bentley Continental GT 2018: la Terza generazione a Francoforte

La granturismo 2+2 sotto i riflettori della kermesse tedesca