Usato

Top Five Usato: auto economiche a quattro porte, quale scegliere

Cinque proposte del 2005 a meno di 4.000 euro: vince la Hyundai Accent

Le auto economiche a quattro porte a benzina sono uno dei segmenti meno apprezzati in Italia eppure possono essere una soluzione interessante per chi non ha molti soldi da spendere e ha bisogno di spazio. Nella “top five” di questo mese, vinta dalla Hyundai Accent, abbiamo analizzato cinque proposte del 2005 – molto difficili da rintracciare – con quotazioni inferiori a 4.000 euro.

La compatta coreana ha superato senza particolari problemi due rivali europee (Seat Cordoba e Lada 110) e due asiatiche: la Kia Rio e la Mitsubishi Lancer. Scopriamo insieme la classifica, composta da modelli con potenze comprese tra 75 e 95 CV.

1° Hyundai Accent 1.3 4p. Active   72 punti

La Hyundai Accent 1.3 4p. Active riesce ad essere al tempo stesso briosa (12,6 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h) e poco assetata di carburante (16,7 km/l). I passeggeri posteriori più alti, però, non hanno molti centimetri a disposizione della testa.

Introvabile sul mercato dell’usato (più semplice rintracciare le versioni meno lussuose), ha quotazioni che si aggirano intorno ai 2.000 euro.

2° Seat Cordoba 1.4 Reference   69 punti

Sono tanti i punti di forza della Seat Cordoba 1.4 Reference: un motore – non molto potente, a dire il vero (75 CV) – che rispetta già le normative antiinquinamento Euro 4 (come la Mitsubishi Lancer) e una dotazione di serie ricca, che comprende gli airbag frontali, il climatizzatore e i fendinebbia.

La variante quattro porte a benzina della Ibiza non è facile da trovare di seconda mano: meno rare le turbodiesel.

3° Mitsubishi Lancer 1.3    66 punti

Spaziosa (specialmente nella zona della testa e delle gambe di chi si accomoda dietro) e costruita con cura: cosa si può chiedere di più alla Mitsubishi Lancer 1.3? Semplice: un motore più pronto ai bassi regimi, una maggiore agilità nelle curve e dimensioni esterne meno ingombranti (non è facile parcheggiare una vettura con la coda lunga 4,48 metri).

Da nuova costava tanto (15.171 euro) e anche oggi le sue quotazioni sono rimaste alte (3.600 euro).

Peccato che sul mercato di seconda mano si trovino solo le sportivissime Evo…

4° Kia Rio Sedan RS Comfort   58 punti

La Kia Rio Sedan RS Comfort offre un’agilità sorprendente per la categoria e fuori è più compatta di quello che può sembrare visto che è lunga solo 4,24 metri. I passeggeri posteriori hanno poco spazio per le gambe.

Facile da trovare usata a 2.500 euro, ha però un bagagliaio piccolo e un motore rumoroso e povero di coppia incapace di offrire prestazioni adeguate (14,2 secondi sullo “0-100”).

5° Lada 110       53 punti

La Lada 110 è considerata (a ragione) una delle vetture meno riuscite tra quelle commercializzate nel XXI secolo. Nonostante questo la compatta russa può vantare sospensioni soffici e un motore ricco di cavalli (91) e di coppia.

I difetti? Tanti, troppi. Le finiture scadenti, la cilindrata elevata che incide sui costi dell’assicurazione e i consumi altissimi (13,5 km/l dichiarati). Da non sottovalutare, inoltre, una dotazione di serie inesistente (airbag neanche optional). Da nuova costava pochissimo (8.900 euro), oggi è introvabile e le sue quotazioni sono inferiori a 2.000 euro.

Archivio

La storia delle compatte Hyundai

Dalla Pony alla i30, passando per la Accent.

Auto Story

Hyundai, la storia

L'evoluzione di un marchio tanto giovane (classe 1967) quanto potente (4° produttore mondiale insieme a Kia)