Info Utili

Quali sono i migliori optional per le auto?

State per acquistare un'auto nuova e non sapete quali option far aggiungere? Ecco l'elenco dei nostri accessori preferiti

Quando arriva il momento di acquistare una nuova auto rappresentano il discrimine che ci porta a optare per un modello anziché un altro. È inutile negare, infatti, che gli optional auto sono tra i fattori che vengono tenuti in maggior considerazione nel momento in cui iniziamo a informarci su quale auto nuova acquistare. E quelli che portano via più tempo: è difficile capire, tra le decine di accessori auto disponibili, quali sono quelli realmente utili e quelli invece di cui possiamo fare a meno.

Viene quindi naturale chiedersi quali sono i migliori optional per le auto? Una domanda, com’è semplice intuire, per la quale non esiste una risposta univoca. La scelta dei migliori accessori è legata a doppio filo all’utilizzo che facciamo del veicolo. Se, ad esempio, percorriamo moltissimi chilometri in strade a doppia o tripla corsia, il mantenitore di corsia e il cambio automatico possono tornarci molto utili. Se, invece, dobbiamo parcheggiare in spazi angusti la telecamera posteriore e i sensori di parcheggio eviteranno di ammaccare il paraurti.

Ovviamente, alcuni optional sono più utili di altri e per alcuni versi sono necessari. Ecco un elenco di optional auto che, a nostro modo di vedere, non dovrebbero mancare sul veicolo che state per acquistare.

Sensori di parcheggio e telecamera posteriore

Si tratta, probabilmente, di uno degli accessori auto più richiesti soprattutto da chi abita in una grande città. I sensori di parcheggio (anteriori e posteriori) e la telecamera posteriore sono utilissimi per evitare quei micro-contatti in fase di parcheggio o manovra che così tanti danni provocano alla carrozzeria dei nostri veicoli.

Cruise control adattivo

A differenza dei precedenti, il Cruise control adattivo è un optional auto che consigliamo soprattutto a chi affronta lunghi viaggi in autostrada. Questo accessorio, infatti, permette di impostare una velocità di crociera stabile per tutta la durata del viaggio e, grazie a un radar frontale, di mantenere la distanza di sicurezza dall’auto che ci precede.

Così, nel caso in cui il veicolo che ci procede dovesse frenare all’improvviso, il sistema adattivo ridurrà automaticamente la velocità ed eviterà un incidente.

Optional per la sicurezza

Quando si acquista un’auto nuova, la prima cosa cui si dovrebbe puntare è la sicurezza (sia la propria, sia degli altri veicoli). Per questo, tra gli optional auto che dovreste chiedere di aggiungere sul veicolo ci sono tutti gli accessori per la sicurezza che vi permetteranno di affrontare ogni viaggio senza patemi d’animo.

In particolare, tra i vari optional per la sicurezza quelli che non devono mancare sulla vostra auto sono:

  • Mantenitore corsia. Sfruttando telecamere e sensori, il mantenitore corsia eviterà che l’auto cambi corsia mentre siete in marcia, evitando così di tagliare la strada ad altri veicoli. Molto utile, dunque, se affrontate lunghi viaggi in auto e siete spesso in autostrada
  • Sensore per l’angolo cieco. Utile tanto in autostrada quanto in città, questo sensore vi avvisa visivamente (solitamente con un indicatore luminoso sugli specchietti retrovisori) se ci sono persone oppure oggetti in avvicinamento negli spazi visivi che restano nascosti alla vista del guidatore.

Connettività Wireless

Non solo Bluetooth. Se la connettività senza fili a corto raggio (che permette di collegare e sincronizzare lo smartphone con il sistema di infotainment dell’auto) viene offerta come optional ormai da tutti i produttori su tutti i modelli in commercio – anche nelle citycar e nelle auto più economiche – diversi marchi “premium” hanno iniziato a offrire anche la connessione Wi-Fi all’interno dell’abitacolo.

Sfruttando una SIM 4G con connessione dati illimitata – offerta dallo stesso produttore – chi si trova all’interno dell’abitacolo può navigare online senza consumare i giga del proprio piano tariffario.

Un optional che, con grande probabilità, verrà presto offerto anche da marchi non “premium”: visto l’uso intensivo che facciamo degli smartphone e della connessione a internet, è destinato a diventare un accessorio auto irrinunciabile per molti di noi.

Infotainment system con Android Auto ed Apple CarPlay

Così come la connessione Bluetooth, che i sistemi di infotainment sono ormai diventati parte integrante dell’offerta della stragrande maggioranza dei produttori auto. Resta, invece, un optional da richiedere la compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay, i due “sistemi operativi” sviluppati da Google e Apple per il settore automotive. Grazie a queste soluzioni, quando colleghiamo lo smartphone all’auto, l’interfaccia utente dell’infotainment cambia, diventando molto simile (quasi identica) a quella del telefonino. Potremo così utilizzare le app compatibili installate sul telefono (le mappe, WhatsApp, Spotify e molte altre) dal display della nostra auto in piena sicurezza.