Guida all'acquisto

Dieci auto di lusso che non pagano il superbollo

di Marco Coletto -

Dieci auto di lusso che non pagano il superbollo: dall’Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbodiesel 210 CV alla Toyota Mirai

Il superbollo – introdotto nel 2012 – continua a incidere negativamente sulle vendite di auto di lusso. Chi vuole acquistare una vettura con una potenza di oltre 252 CV è soggetto al pagamento di 20 euro per ogni kW che supera la soglia di 185 kW: una cifra ridotta dopo cinque (60% della somma da versare), dieci (30%) e quindici anni (15%) dalla data di costruzione del veicolo e che non è più dovuta dopo 20 anni.

In questa guida all’acquisto troverete dieci auto di lusso che costano più di 75.000 euro e che non pagano il superbollo: non solo modelli con una potenza fino a 252 CV ma anche elettriche decisamente più cavallate. Sulle vetture a emissioni zero – comprese quelle a idrogeno – fa infatti fede la potenza omologata (voce P2 della carta di circolazione), ossia quella erogabile e mantenibile per almeno 30 minuti: 142 kW per l’Audi e-tron GT RS, 135 kW per la BMW i7, 124 kW per la Ford Mustang Mach-E Extended 351 CV, 32 kW per la Hyundai Nexo, 172 kW per la Jaguar I-Pace, 185 kW per la Mercedes EQS 53 AMG, 142 kW per la Porsche Taycan Cross Turismo Turbo S e 48 kW per la Toyota Mirai.

L’elenco è composto soprattutto da SUV grandiammiraglie e da modelli provenienti dalla Germania, anche se non mancano proposte di altri segmenti e di altre nazioni.

title

Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbodiesel 210 CV Estrema - 75.400 euro

L’Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbodiesel 210 CV Estrema è, a nostro avviso, una delle auto di lusso più interessanti tra quelle che non pagano il superbollo.

La variante a gasolio più costosa della grande SUVtrazione integrale del Biscione – una delle crossover più coinvolgenti da guidare – condivide il pianale con la Giulia e monta un motore 2.2 turbodiesel da 209 CV.

title

Audi e-tron GT RS - 152.350 euro

L’Audi e-tron GT RS è la variante più “cattiva” della coupé tedesca a trazione integrale dotata di porte posteriori.

Sviluppata sullo stesso pianale della Porsche Taycan analizzata in questa guida all’acquisto, monta due motori elettrici in grado di generare una potenza complessiva di 646 CV ma non offre molto spazio nella zona della testa di chi si accomoda dietro.

title

BMW i7 - 146.000 euro

La BMW i7 è un’ammiraglia elettrica tedesca a trazione integrale spinta da due motori elettrici capaci di generare una potenza totale di 544 CV.

Una “berlinona” ingombrante fuori (5,39 metri di lunghezza) e spaziosissima dentro – i passeggeri posteriori hanno un mare di centimetri a disposizione delle gambe – poco agile nelle curve.

title

Ford Mustang Mach-E Extended 351CV - 75.300 euro

La Ford Mustang Mach-E Extended 351CV è la proposta più “accessibile” tra quelle presenti in questa guida all’acquisto.

La SUV media elettrica statunitense a trazione integrale monta due motori elettrici capaci di generare una potenza combinata di 351 CV.

title

Hyundai Nexo XClass - 80.900 euro

La Hyundai Nexo XClass è la variante più costosa della grande SUV coreana a idrogeno.

Una crossover relativamente compatta – 4,67 metri di lunghezza – e non particolarmente dotata alla voce “abitabilità” (chi si accomoda dietro ha pochi centimetri a disposizione delle spalle e delle gambe) spinta da un motore elettrico poco potente (163 CV) e non molto brioso. L’energia è fornita da fuel cell alimentate dall’idrogeno.

title

Jaguar I-Pace HSE – 98.350 euro

La Jaguar I-Pace HSE è la variante “top” della SUV media elettrica britannica a trazione integrale.

due motori elettrici sono in grado di generare una potenza totale di 400 CV.

title

Land Rover Range Rover 3.0D I6 Autobiography - 154.700 euro

La Land Rover Range Rover 3.0D I6 Autobiography è una grande SUV britannica a trazione integrale – arrivata alla quinta generazione – che condivide il pianale con la Range Rover Sport.

La lussuosissima Sport Utility inglese – caratterizzata da un abitacolo spazioso per le spalle e la testa dei passeggeri posteriori e da un bagagliaio immenso – ospita sotto il cofano un motore 3.0 turbodiesel I6 a sei cilindri in linea da 249 CV.

title

Mercedes EQS 53 AMG - 177.776 euro

La Mercedes EQS 53 AMG è un’ammiraglia elettrica tedesca a cinque porte spinta da due motori elettrici ricchi di coppia e con una potenza combinata di 658 CV.

La dotazione di serie va integrata.

title

Porsche Taycan Cross Turismo Turbo S - 196.529 euro

La Porsche Taycan Cross Turismo Turbo S è la variante più grintosa della sportiva familiare elettrica tedesca a trazione integrale che strizza l’occhio al mondo delle SUV nonché la proposta più costosa tra quelle analizzate in questa guida all’acquisto.

Omologata solo 4 posti (volendo, e pagando, può essere 4+1 con un piccolo strapuntino centrale posteriore) e contraddistinta da una ricca dotazione di serie, è spinta da due motori elettrici che offrono prestazioni da supercar. Il pianale è lo stesso dell’Audi e-tron GT presente in questo articolo.

title

Toyota Mirai Essence + - 77.650 euro

La Toyota Mirai Essence + è la versione più lussuosa della seconda generazione dell’ammiraglia giapponese a idrogeno (che alimenta le fuel cell che a loro volta forniscono energia a un motore elettrico da 182 CV carente di coppia).

Guidabile dai neopatentati, è penalizzata da un bagagliaio piccolo e da qualche fruscio aerodinamico di troppo alle alte velocità.

Porsche senza superbollo

Tutte le Porsche termiche e ibride pagano il superbollo. L’unica vettura della Casa di Zuffenhausen non soggetta al pagamento della sovrattassa è l’elettrica Taycan, con tutti i motori e con entrambe le varianti di carrozzeria (“berlina” e Turismo).

Auto sportive che non pagano il superbollo

In questo articolo potete trovare l’elenco completo di tutte le auto sportive (e non) che non pagano il superbollo.

Supercar senza superbollo

Le supercar che non pagano il superbollo sono solo tre:

  • Alpine A110 252 CV
  • Audi TT 45 TFSI
  • Audi TT Roadster 45 TFSI