Primo contatto

Audi S3 Sportback: sobrietà racing

di Marco Coletto -

Abbiamo guidato l'Audi S3 Sportback: la variante sportiva "garbata" della quarta generazione della A3 è una compatta grintosa e potente (310 CV) sviluppata sullo stesso pianale della Volkswagen Golf. La praticità non è il suo forte e la dotazione di serie presenta diverse lacune. Prezzi alti

La S3 Sportback è un modello particolare nella gamma Audi. La variante sportiva “garbata” della quarta generazione della compatta tedesca (sviluppata sullo stesso pianale della Volkswagen Golf) è una “segmento C” elegante a trazione integrale perfetta per chi cerca le prestazioni ma non ama apparire. Esteticamente è più simile a una A3 “normale” che alla cattivissima RS 3 Sportback ma nasconde sotto il cofano un motore 2.0 turbo benzina da ben 310 CV.

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare l’Audi S3 Sportback: scopriamo insieme i suoi pregidifetti.

title

Audi S3 Sportback: cosa cambia nel design rispetto a una A3

L’Audi S3 Sportback si distingue esteticamente dalla A3 “standard” per l’ampia mascherina single frame esagonale con motivo a nido d’ape in nero titanio, per le grandi prese d’aria squadrate, per le calotte degli specchietti retrovisori in  look alluminio e per i cerchi in lega da 18″ (da 19″ per l’allestimento sport attitude). Le feritoie tra calandra e cofano motore omaggiano la mitica Sport quattro del 1984 mentre la coda è impreziosita da un estrattore, da quattro terminali di scarico e da uno spoiler (disponibile anche in carbonio).

Dentro spiccano invece il pacchetto interno S line, gli inserti in alluminio e i sedili anteriori sportivi (parzialmente rivestiti con materiali ottenuti dal riciclo delle bottiglie in PET) con poggiatesta integrati, cuciture a contrasto e logo S sugli schienali.

Audi S3 Sportback: come va il motore 2.0 TFSI

Il motore 2.0 turbo benzina TFSI montato dall’Audi S3 Sportback è ricco di cavalli (310) e può vantare una cilindrata relativamente contenuta che contribuisce a mantenere a livelli “umani” i costi di gestione. Un propulsore – presente anche sotto il cofano delle Cupra Leon SportstourerFormentor – scattante (“0-100” in 4,8 secondi) e in grado di regalare una spinta corposa ai bassi regimi. I consumi sono in linea con quelli delle rivali: la Casa di Ingolstadt dichiara percorrenze superiori a 12 km/l ma nella realtà solo adottando uno stile di guida normale si riesce a stare sopra quota 10.

Audi S3 Sportback: la praticità non è il suo forte

Il divano posteriore dell’Audi S3 Sportback è largo ma i centimetri a disposizione delle gambe e della testa di chi si accomoda dietro non sono molti. Chi è abituato alle A3 a due ruote motrici potrebbe trovare il bagagliaio poco soddisfacente: il vano (325 litri che diventano 1.145 in configurazione a due posti) è più piccolo a causa del differenziale posteriore che toglie molto spazio.

Audi S3 Sportback: prezzo alto, dotazione da integrare

L’Audi S3 Sportback protagonista del nostro primo contatto costa parecchio (51.950 euro) e ha una dotazione di serie non molto ricca:

Pacchetti di equipaggiamento/design

  • Pacchetto luci interne parzialmente a LED

Cerchi/pneumatici

  • Cerchi in lega d’alluminio a 5 razze doppie a V in design S, grigio grafite 8 J x 18

Luce

  • Proiettori a LED con gruppi ottici posteriori a LED
  • Lavafari
  • Sensore luci/pioggia

Specchietti

  • Specchietto interno schermabile automaticamente, senza cornice
  • Specchietti retrovisori esterni in look alluminio
  • Specchietti retrovisori esterni regolabili, riscaldabili, ripiegabili elettricamente e con funzione automatica di antiabbagliamento

Sistemi di chiusura

  • Chiave con telecomando con Safelock e avviamento Keyless-go
  • Antifurto
  • Sicura per bambini ad azionamento elettrico

Sistemi per il tetto e cristalli

  • Parabrezza in vetro insonorizzante

Ulteriori equipaggiamenti esterni

  • Griglia Singleframe con cornice cromata e motivo a nido d’ape con inserti lucidi
  • Inserto allo spoiler anteriore in grigio acciaio
  • Denominazione modello posteriore e badge “S3” sulla griglia anteriore
  • Paraurti con prese d’aria laterali dal look S line in grigio acciaio, longarine sottoporta in grigio acciaio e diffusore S posteriore con inserto lucido
  • Terminali di scarico cromati a sezione ovale, due a sinistra e due a destra
  • Spoiler S line posteriore verniciato nello stesso colore della carrozzeria
  • Modanature finestrini in nero

Sedili

  • Supporto lombare a 4 vie per i sedili anteriori, a regolazione elettrica in senso orizzontale e verticale
  • Sedili anteriori regolabili elettricamente
  • Rivestimento in tessuto Puls/mono.pur 550 per interni S line per sedili sportivi
  • Poggiabraccia centrale anteriore in similpelle
  • Schienale del sedile posteriore ribaltabile
  • Sedili anteriori sportivi con poggiatesta integrati e fianchetti dei sedili pronunciati per un maggiore sostegno laterale in curva
  • 3 poggiatesta posteriori regolabili manualmente

Inserti decorativi

  • Battitacchi anteriori con inserto in alluminio con logo S illuminato
  • Inserto alla plancia in alluminio Spektrum scuro, profili plancia e cruscotto con finitura effetto seta grigio platino

Cielo dell’abitacolo

  • Cielo vettura in tessuto nero

Volante ed elementi di comando

  • Sterzo progressivo
  • Volante multifunzione plus in pelle a 3 razze con bilancieri

Climatizzazione

  • Climatizzatore automatico bizona

Ulteriori equipaggiamenti interni

  • Pacchetto interni S line
  • Elementi in look alluminio per interni

Sistemi di fissaggio dei bagagli e sistemi portaoggetti

  • Pacchetto portaoggetti e vano bagagli

Infotainment

  • MMI radio plus
  • Audi smartphone interface
  • Ricezione radio digitale (DAB)
  • 2 prese USB-C posteriori
  • Interfaccia Bluetooth
  • Audi virtual cockpit plus da 12,3″
  • Audi sound system
  • Sistema di navigazione MMI plus con MMI touch
  • Audi connect Navigation & Infotainment plus
  • Chiamata di emergenza e assistenza con Audi connect Remote & Control

Sistemi di assistenza

  • Assistente agli ostacoli con assistente alla svolta (turn assist)
  • Freno di stazionamento elettromeccanico con assistenza alla partenza
  • Sistema di ausilio al parcheggio plus con assistente al parcheggio
  • Cruise Control
  • Adaptive speed assist (ACC)
  • Audi pre sense front
  • Lane departure warning

Tecnica e sicurezza

  • Freni anteriori e posteriori a disco con pinze verniciate in nero e logo S all’anteriore
  • Audi drive select per assetto di serie
  • Assetto sportivo specifico per modelli S ribassato di 15 mm
  • Start&stop system per il recupero di energia
  • Kit riparazione pneumatici
  • Airbag anteriori laterali integrati nello schienale, per la testa (proteggono i passeggeri anteriori e dei posti posteriori esterni in caso di collisioni laterali) e airbag centrale (riempie lo spazio tra i sedili anteriori per ridurre l’urto tra guidatore e passeggero in caso di impatto laterale)
  • Disattivazione airbag passeggero anteriore
  • i-Size per i sedili posteriori laterali
  • Indicatore perdita pressione pneumatici
  • Attrezzi di bordo
  • Kit primo soccorso e triangolo di emergenza, con due giubbottini d’emergenza

Sorprende dover pagare a parte accessori utili come gli abbaglianti automatici (120 euro) e la telecamera per retromarcia (500 euro). Senza dimenticare i tanti (troppi) ADAS optional.

Scheda tecnica
Caratteristiche motoreturbo benzina, 4 cilindri in linea, 1.984 cc, 310 CV
Cambioautomatico (doppia frizione) a 7 rapporti
Trazioneintegrale permanente
Dimensioni4,35/1,82/1,44 metri
Acc. 0-100 km/h4,8 s
Consumi12,0-12,3 km/l
Prezzo51.950 euro

Dove l’abbiamo guidata

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare l’Audi S3 Sportback tra BrindisiLecce: un percorso molto pianeggiante contraddistinto da tratti urbani ed extraurbani con poche curve. La compatta teutonica si è rivelata una supercar per tutti i giorni: un’auto in grado di scattare da 0 a 100 chilometri orari in meno di 5 secondi ma al tempo stesso di garantire un buon comfort nei lunghi viaggi grazie a una taratura delle sospensioni rigida ma non in modo esagerato. Non è la migliore “segmento C” grintosa in commercio ma è indubbiamente quella più equilibrata: nello stile, nel comportamento stradale e nell’uso quotidiano.

Incollata all’asfalto e ben supportata dall’assetto ribassato di 1,5 cm rispetto alla A3 “normale”, da uno sterzo preciso, da freni potenti (quattro dischi autoventilanti) e da un cambio (automaticodoppia frizione a 7 rapporti) rapido nei passaggi marcia, può vantare un abitacolo ben insonorizzato e un motore silenzioso. Pure troppo a volte…

NON TUTTI SANNO CHE – La provincia di Brindisi è una delle maggiori produttrici di energia elettrica in Italia.

Dove vorremmo guidarla

Avremmo voluto mettere alla prova la S3 Sportback su qualche strada di montagna per sfruttare la pronta risposta del motore ai bassi regimi. Sarà per un’altra volta.

Le concorrenti

BMW M135i La rivale più agguerrita della S3 è meno divertente nelle curve della compatta Audi ma monta un motore più pronto ai bassi regimi e meno assetato di benzina. Senza dimenticare il bagagliaio più ampio e l'ottimo cambio.
Cupra Leon 2.0 TSI 300 CV VZ Carbon Costa poco meno della S3 e condivide con la rivale Audi il motore (ma con 10 cavalli in meno). In più la trazione è solo anteriore.
Mercedes A 35 AMG La compatta della Stella presenta molti punti di forza da non sottovalutare: costa meno della S3, è più spaziosa, è più incisiva nelle curve ed è più scattante. Il motore, però, è poco reattivo in basso. A breve diventerà mild hybrid con il restyling.
Volkswagen Golf R Il pianale è lo stesso della S3, così come il motore (con 23 CV in più, però). I prezzi? Sensibilmente più alti...