Formula 1

F1 2022: Verstappen vince anche negli USA, Red Bull conquista il Mondiale Costruttori

di Marco Coletto -

Max Verstappen ha vinto anche il GP degli USA 2022 a Austin davanti a Lewis Hamilton (Mercedes) e Charles Leclerc (Ferrari). Un successo che ha regalato alla Red Bull il Mondiale F1 Costruttori dopo nove anni di digiuno in un weekend funestato dalla scomparsa di Dietrich Mateschitz, fondatore del team austriaco


Max Verstappen ha vinto anche il GP degli USA 2022Austin davanti a Lewis Hamilton (Mercedes) e Charles Leclerc (Ferrari). Un successo che ha permesso alla Red Bull di conquistare il Mondiale F1 Costruttori dopo nove anni in un weekend funestato dalla scomparsa di Dietrich Mateschitz, fondatore del team austriaco.

Una corsa da dimenticare, quella di Austin, per Carlos Sainz Jr.: il pilota spagnolo, autore della pole position, è stato costretto al ritiro subito dopo il via dopo un contatto con George Russell (penalizzato di cinque secondi).

Mondiale F1 2022 – GP USA: le pagelle

title
10
/10

Max Verstappen (Red Bull)


Max VerstappenAustin ha portato a casa la settima vittoria negli ultimi otto appuntamenti del Mondiale F1 2022.

Partito secondo, ha beffato Sainz Jr. al via. Rientrato in seconda posizione dopo un pit-stop al 14° giro, si è ritrovato nuovamente in testa poco dopo approfittando della sosta del compagno Pérez. Nonostante un momento di difficoltà al 36° giro (secondo cambio gomme rallentato a causa di problemi alla ruota anteriore sinistra) ha saputo riprendersi rapidamente: tornato sesto dietro Leclerc, ha impiegato solo tre tornate per riprendersi il podio con un sorpasso proprio su Charles. Non contento, si è preso la seconda piazza dopo la sosta (lunghissima) di Vettel e ha conquistato la vetta al 50° giro vincendo il duello con Hamilton.

title
9
/10

Charles Leclerc (Ferrari)

Il quinto podio consecutivo di Charles Leclerc non basta per essere soddisfatti visto che la vittoria manca ormai da quasi quattro mesi.

Austin il driver monegasco ha ottenuto il secondo miglior tempo in qualifica ma è stato costretto a partire dalla 12° posizione per via delle dieci posizioni di penalità rimediate per aver sostituito due elementi della power unit. Nonostante la penalizzazione il primo pilota Ferrari è riuscito a entrare in zona podio già al 14° giro dopo un sorpasso su Stroll e a prendersi la seconda piazza una tornata dopo in seguito al pit-stop di Pérez. Rientrato in pista quarto al 19° giro dopo un pit-stop agevolato dalla presenza della safety-car, ha fatto un “sorpassone” su Pérez al 30° giro e si è ritrovato secondo alla 35° tornata dopo la sosta di Hamilton. Nel secondo pit-stop al 36° giro è riuscito addirittura a uscire dai box davanti a Verstappen sfruttando l’errore dei meccanici Red Bull, tre giri più tardi si è ripreso la zona podio sfruttando i cambi gomme dei rivali ma l’ha persa poco dopo in un duello con Max. Il terzo posto definitivo è arrivato al 42° giro dopo la sosta disastrosa di Vettel.

title
8
/10

Lewis Hamilton (Mercedes)

Nel GP degli USA Lewis Hamilton è tornato sul podio dopo cinque gare di digiuno.

Scattato terzo e passato in seconda posizione dopo l’incidente di Sainz Jr., ha effettuato un pit-stop al 13° giro rientrando settimo. Tornato in zona podio tre tornate dopo grazie al pit-stop di Stroll e balzato secondo dopo la sosta di Leclerc al 19° giro, ha effettuato un pit-stop anticipato alla 35° tornata  per cercare di portare a casa la vittoria. Tornato in “top 3” al 37° giro dopo il cambio gomme del compagno Russell e in seconda posizione due tornate dopo in seguito alla fermata ai box di Pérez, è riuscito a prendere la vetta della corsa al 41° giro con un sorpasso su Vettel ma ha dovuto arrendersi nove tornate dopo a un Verstappen imbattibile.

title
7
/10

Sergio Pérez (Red Bull)


Sergio Pérez ha ottenuto il quarto tempo in qualifica ma nel GP degli USAAustin è partito nono per via delle cinque posizioni di penalità rimediate per aver sostituito alcuni elementi della power unit.

Entrato in “top 3” al 13° giro sfruttando il pit-stop di Hamilton, è balzato addirittura al comando della corsa la tornata seguente dopo le soste di Verstappen e Russell. Rientrato sesto in pista al 15° giro dopo il primo cambio gomme, si è ripreso la zona podio quattro tornate dopo in seguito al cambio gomme di Leclerc. Dopo aver subito un gran sorpasso da Charles alla 30° tornata, si è ripreso la terza piazza cinque giri dopo in seguito al pit-stop di Hamilton ed è passato nuovamente al comando dopo la doppia sosta Verstappen-Leclerc al 36° giro. Rientrato quinto al 39° giro dopo un cambio pneumatici, ha terminato la corsa in quarta posizione.

title
10
/10

Red Bull

Nel weekend della scomparsa del “patron” Dietrich Mateschitz la Red Bull ha conquistato il Mondiale F1 Costruttori: un titolo che mancava da ben nove anni.

Il team austriaco ha dominato la stagione e a Austin ha centrato l’ottavo successo consecutivo.

Mondiale F1 2022 – I risultati del GP degli USA

Prove libere 1

1 Carlos Sainz Jr. (Ferrari) 1:36.857
2 Max Verstappen (Red Bull) 1:37.081
3 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:37.332
4 Lance Stroll (Aston Martin) 1:37.460
5 Sergio Pérez (Red Bull) 1:37.515

Prove libere 2

1 Charles Leclerc (Ferrari) 1:36.810
2 Valtteri Bottas (Alfa Romeo) 1:37.525
3 Daniel Ricciardo (McLaren) 1:37.627
4 Carlos Sainz Jr. (Ferrari) 1:38.232
5 Mick Schumacher (Haas) 1:39.507

Prove libere 3

1 Max Verstappen (Red Bull) 1:35.825
2 Charles Leclerc (Ferrari) 1:36.145
3 Carlos Sainz Jr. (Ferrari) 1:36.271
4 Sergio Pérez (Red Bull) 1:36.397
5 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:36.401

Qualifiche

1 Carlos Sainz Jr. (Ferrari) 1:34.356
2 Charles Leclerc (Ferrari) 1:34.421
3 Max Verstappen (Red Bull) 1:34.448
4 Sergio Pérez (Red Bull) 1:34.645
5 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:34.947

Le classifiche
La classifica del GP degli USA 2022
Max Verstappen (Red Bull)1h42:11.687
Lewis Hamilton (Mercedes)+ 5,0 s
Charles Leclerc (Ferrari)+ 7,5 s
Sergio Pérez (Red Bull)+ 8,3 s
George Russell (Mercedes)+ 44,8 s
Classifica Mondiale Piloti
Max Verstappen (Red Bull)391 punti (CAMPIONE DEL MONDO)
Charles Leclerc (Ferrari)267 punti
Sergio Pérez (Red Bull)265 punti
George Russell (Mercedes)218 punti
Carlos Sainz Jr. (Ferrari)202 punti
Classifica Mondiale Costruttori
Red Bull656 punti (CAMPIONE DEL MONDO)
Ferrari469 punti
Mercedes416 punti
Alpine-Renault149 punti
McLaren-Mercedes138 punti